Buoni consigli, Pillole

Giochi didattici per i bambini, dai 2 ai 10 anni, sicuri e stimolanti con GCompris

Videocorso di oggi dedicato ai più piccoli (dai 2 ai 10 anni circa) e con particolare attenzione per le amiche e gli amici docenti della Scuola dell’Infanzia, della Scuola Primaria e ai Docenti di sostegno: vi presento un grande programma a base di software libero (#opensource), totalmente gratuito e con oltre 100 giochi didattici sicuri da fare a casa e a scuola! Questa è la #tecnologia che mi piace, e che amo raccontarvi. Buona domenica! Come sempre graditi/e feedbacks e condivisioni.

Andrea Cartotto

Trainer Andrea

Buoni consigli, Pillole

Come creare giochi didattici interattivi, per ogni fascia di età, con Wordwall

Per stimolare l’attenzione e l’apprendimento dei nostri allievi, creare un quiz interattivo facile da realizzare e proporre può essere una valida soluzione! La cosiddetta “gamification” nella didattica (il modello del gioco applicato all’apprendimento) risulta efficace nella #dad, e non solo! In questo nuovo videocorso commento con voi, passo passo, la creazione di una attività basata ad esempio sull’abbinamento delle parole ai giusti concetti. A voi, come di consueto, la “prova su strada”, ma anche questa è una risorsa che non nasce ora e che, dunque, possiamo considerare collaudata. Come sempre graditi/e feedbacks e condivisioni, buon fine settimana!

Andrea Cartotto

Trainer Andrea

Buoni consigli, Pillole

Come creare presentazioni accattivanti ed una infinità di tipi di pubblicazione? Ma con Canva!

Quello di oggi, è un videocorso su una risorsa a me cara, anche perchè la uso sin dai suoi albori (parliamo del 2012, almeno…) ed in mille contesti: #Canva. Motto azzeccatissimo: “Crea ciò che vuoi”, ed è vero! Nata negli ambiti della comunicazione e del marketing, è preziosa per la produzione di contenuti per la didattica a 360 gradi, dalla Scuola dell’Infanzia sino all’Università! Si creano presentazioni veramente accattivanti, tanto che vi mostro passo passo un esempio perfetto per l’esame di terza della Scuola Secondaria di I Grado, ed è eccellente anche per gli altri ordini. Ad inizio video, cito una serie di esempi di uso adatti per i più piccoli e per i grandi, vedrete il potenziale di ciò che ho desiderato raccontarvi con un linguaggio accessibile a tutti. Come sempre, graditi/e feedbacks e condivisioni. Grazie.

Andrea Cartotto

Trainer Andrea

Pillole

Quando si è letteralmente “infiammati” per la didattica digitale!

I primi, lievi effetti, dei ritmi di più di un mese di lavoro matto e disperatissimo nell’ambito della #didattica #digitale ed a supporto dei colleghi e dei tanti Istituti Scolastici che mi stimano e mi vogliono bene…Non temete, dovrei raffreddarmi nei due giorni a venire! 

Andrea Cartotto

Trainer Andrea

Buoni consigli, Pillole

Sfatiamo i miti e la confusione nella Didattica a distanza

La Didattica a Distanza ci ha messo di fronte ad uno scenario completamente nuovo. Però, ultimamente mi capita davvero di leggere e sentire tutto, ed il contrario di tutto in materia…In più, si sono aggiunti sedicenti esperti e/o “fuffologi” che rischiano di generare falsi miti duri da sfatare e #fake news. Poichè ho la fortuna, da più di dieci anni, di lavorare in maniera specifica con la didattica digitale e di insegnare ad applicarla, sia agli alunni che ai colleghi docenti, ho ritenuto doveroso provare a fare un pochino di chiarezza, con un linguaggio accessibile e comprensibile da parte di tutti. Ci sarò riuscito? 😉 Sempre graditi/e feedbacks e condivisioni, buona serata!

Andrea Cartotto

Trainer Andrea

Buoni consigli, Pillole

Come usare correttamente Meet di Google per fare lezione a distanza

+++ Per scuole e docenti con G-Suite, in particolare +++ Sempre a gentile richiesta (e ringrazio, come di consueto, i tanti colleghi per fiducia e stima) online un mio nuovo videocorso interamente dedicato all’utilizzo base di #Google #Meet. Oltre a commentare l’avvio di un meeting/lezione, spiego come installare ed utilizzare l’estensione Meet Grid View, che consente al presentatore di non distrarsi ed avere tutti i partecipanti in unica finestra davanti al naso (spiego altresì come far “illuminare” chi prende la parola). Come sempre, graditi feedbacks e condivisioni, con l’augurio di un sereno sabato. 

Andrea Cartotto

Trainer Andrea

Buoni consigli, Pillole

Un esempio di “word cloud”: nuvola di parole

Conoscete la tecnica delle “word cloud”, nuvole di parole? Servono sia per fare attività di brainstorming che per focalizzare l’attenzione di chi legge su dati contenuti. Ottima, insomma, per la didattica ed anche in contesti professionali.

In attesa, in un prossimo videocorso, di mostrarvi come sia possibile crearne una personalizzata, eccovi una mia storica “nuvoletta” che racchiude molte delle mie attività di docenza. Comprensive, naturalmente, di quelle odierne e…a oltranza! 😉

Andrea Cartotto

Trainer Andrea

Buoni consigli, Pillole

Come correggere schede in pdf degli alunni e renderle compilabili in digitale!

Videocorso della domenica, su richiesta di alcune colleghe: vi spiego qui, come sempre con un linguaggio diretto ed accessibile a tutti (sì, anche ai docenti che si sentono meno “digitali”) come correggere rapidamente ed online una attività ricevuta e compilata dagli alunni, in taluni casi a mano, e come rendere materiale già in nostro possesso (penso a schede didattiche in pdf, quiz, ecc…) compilabili da computer o tablet direttamente dagli alunni stessi. Come sempre, graditi feedbacks e condivisioni, ben lieto di essere stato utile. 

Andrea Cartotto

Trainer Andrea

Buoni consigli, Pillole

Una attività semplice ed efficace per le lezioni a distanza

Nuovo videocorso dedicato, questa volta, ad una attività semplice ed accattivante per coinvolgere gli alunni anche a distanza: è possibile realizzare una bella Word Cloud (nuvola di parole), con il contributo di ciascuno da casa e con qualunque dispositivo, su un dato argomento proposto dal docente. Procedura davvero per tutti, ed indicata per ogni disciplina! 🙂 Sempre graditi/e feedbacks e condivisioni! Buon lavoro!

Andrea Cartotto

Trainer Andrea

Buoni consigli, Il mio sguardo sull'IT

Perchè usare software libero? Ve lo spiego in questo video!

Perchè usare software libero (quello che chiamiamo anche “open source”) nella nostra vita quotidiana e in ambito scolastico?

Le risposte sono molteplici e, in questo estratto del mio recente intervento alla giornata nazionale Linux Day, in Liguria, cerco di darvi in circa 4 minuti le principali.

Buona visione!

Andrea Cartotto

Trainer Andrea