Con Android le spese per l’auto non hanno segreti!

Tra le tante proposte del market del sempre più diffuso e performante sistema operativo mobile Android ce n’è una di sicuro interesse sia per chi ha a cuore la sua auto sia per chi, più semplicemente, la utilizza come prezioso mezzo di lavoro e ha la necessità di tenere sotto controllo tutte le voci di spesa legate alla manutenzione e all’impiego quotidiano dell’auto.

Con l’app Carango, gratuita, abbiamo la possibilità di inserire i rifornimenti effettuati o operazioni di manutenzione ordinaria quali tagliandi programmati e cambi dell’olio. Possiamo anche inserire comodamente l’importo della nostra assicurazione rc auto, con relativa scadenza, tranquilli che  Carango provvederà per noi ad inserire un promemoria nel calendario di Google per ricordarci la data del rinnovo ed evitare dunque spiacevoli disattenzioni.

In ultimo, è possibile consultare comodi report su base settimanale o mensile in cui potremo tracciare le nostre spese e verificare quanto incidano realmente sul nostro budget.

Un altro caso in cui la tecnologia si coniuga con le esigenze della vita quotidiana affiancandole, senza snaturarle.

Andrea Cartotto

Trainer Andrea

Un buon equalizzatore audio per Android

Che il sistema operativo mobile targato Google stia ottenendo sempre maggiore successo non è un mistero, e tra le sue caratteristiche principali può vantare una flessibilità ed una possibilità di personalizzazione da parte dell’utente tali da garantire quella in inglese viene definita un’ottima user experience (esperienza d’uso da parte dell’utente).

Sia i tablet sia gli smartphone basati sulla piattaforma Android (preferibilmente dalla versione 2.1 in avanti) possono all’occorrenza divenire ottimi riproduttori musicali portatili, per portare sempre con noi chili e chili di brani audio da ascoltare in totale relax nei luoghi da noi frequentati abitualmente o comodamente a casa.

 Una “mancanza” di Android nella sua dotazione standard però,  confrontandolo ad esempio con il sistema operativo Symbian adottato  da Nokia (e vicino al pensionamento…), riguarda l’assenza di un valido  equalizzatore audio per rendere più corpose e vibranti le tracce  musicali, intervenendo quindi sui toni bassi, sui toni alti o  semplicemente equilibrando il brano a tutto vantaggio di un ascolto  davvero godibile. Per fortuna ci pensa il ricco serbatoio dell’Android  Market ad offrirci soluzioni gratuite e valide da installare con un tocco  sul nostro smartphone. E’ il caso dell’applicazione gratuita  EQUALIZER, leggera e piuttosto completa, che mette a disposizione  all’interno del nostro player audio proprio quell’equalizzatore di cui si  avvertiva l’assenza. Il programma presenta un’interfaccia grafica molto  intuitiva, offrendo comodi presets già pronti su cui cliccare, personalizzando in funzione del genere musicale che stiamo ascoltando la traccia in riproduzione (personalmente, ho apprezzato su vari brani il preset rock, morbido ed equilibrato).

Un’altra bella idea, se i nostri mp3 sono correttamente taggati, riportando il genere musicale dei brani, è quella di fare sì che il programma assegni in automatico un preset adatto durante la riproduzione. Un brano dance, quindi, verrà riprodotto automaticamente facendo risaltare le sonorità tipiche del genere.

Inoltre, funzione a me particolarmente gradita, cliccando sul pulsante di attivazione di Equalizer potremo attivare il potenziamento dei bassi, graduabile mediante un comodo cursore touch, con una resa ottima, che presenta nel complesso una lieve distorsione del suono solo al massimo del volume e solo con alcuni presets.

Nulla da invidiare insomma ai più blasonati lettori mp3, ed il nostro smartphone sarà una volta di più compagno quotidiano delle fatiche professionali e dello svago.

EQUALIZER è ricercabile direttamente dal market android sia su dispositivi mobile sia mediante il sito ufficiale del market Android.

 

Andrea Cartotto

Come ti rendo più leggero il jpeg

Diffusissimo e pratico: parliamo del formato jpeg, di fatto uno standard nel mondo delle immagini digitali che ci consente di visionare una bella foto garantendo un giusto compromesso tra qualità e dimensione finale dell’immagine sul nostro computer. Sappiamo infatti che gran parte delle immagini circolanti in rete e degli scatti prodotti da fotocamere digitali e smartphone vengono elaborate proprio in jpeg.

Volendo dare al jpeg una definizione un pochino più tecnica e sconosciuta ai più, potremmo dire che si tratta del primo standard internazionale di compressione per immagini a tono continuo, sia a livelli di grigio che a colori.

 

Nonostante i pregi che finora gli abbiamo riconosciuto con merito, a volte potremmo desiderare di ridurre ancora un pochino il peso di una immagine senza pregiudicarne per questo la qualità, e proprio a questo scopo ci viene in aiuto un comodo e potente strumento disponibile gratuitamente in rete cliccando qui, il servizio JpegMini. 

Una volta sul sito ufficiale di JpegMini ci basterà cliccare sulla voce try it now (per chi non avesse dimestichezza con l’inglese provalo ora)  e successivamente su select photos per caricare dal nostro computer l’immagine che vogliamo mettere a dieta. Il tempo che il sito elabori l’immagine, ed ecco la nostra foto come nuova, ma con alcuni kb in meno…

I comodi indicatori grafici posti sotto la foto ci indicano la dimensione originaria, la dimensione attuale in seguito alla riduzione e, a destra, il fattore di riduzione che è stato applicato. Io, che ho voluto come sempre testare questo strumento di persona così come vengono verificate tutte le news pubblicate qui ho ottenuto con una immagine campione di windows il soddisfacente risultato che potete osservare in figura. In ultimo, basterà un clic sul pulsante download photo per scaricare comodamente la foto sul pc.

Andrea Cartotto

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: